Batteria

Gruppo di strumenti detti "a percussione", che costituisce una delle sezioni che formano l'orchestra. Tamburi, grancassa, tam-tam o gong, piatti, tamburo basco, castagnette, crotali, ecc. producono suoni indeterminati (cioè di altezza non chiaramente definita). Timpani, celesta, xilofoni, campane, ecc. producono invece suoni determinati. Tutti questi strumenti, percossi con bacchette di legno e di metallo o con mazzuoli, servono a sottolineare gli accenti, i ritmi o le cadenze. La batteria tipica del jazz è composta di una grancassa, di una cassa chiara, di uno o due tamburi muti, piatti fissi e piatti sovrapposti azionati da un pedale.

Risultati immagini per percussioni

 

Timpani

Strumenti a percussione ad altezza determinata. I timpani sono gli strumenti a percussione più importanti dell’orchestra. Parti obbligate per i timpani fecero la loro apparizione nelle partitura orchestrale alla metà del XVII secolo. Nell’orchestra classica erano utilizzati generalmente due timpani, intonati rispettivamente in relazione alla tonica e alla dominante (il primo e il quinto grado della scala); un terzo timpano fu aggiunto nel corso del XIX secolo. Le orchestre odierne ne impiegano generalmente quattro, anche se numerose composizioni ne esigono cinque: spesso è richiesto ai percussionisti di suonare più di un timpano alla volta (come nel caso della Sagra della Primavera di Stravinskij, 1913).
Un altro tipo di tamburo a suono determinato presente in orchestra è il roto-tom, sviluppato a partire dal tom-tom, uno strumento che produce un suono determinato ruotando la parte superiore del tamburo.

Risultati immagini per percussioni

Xilofono

Lo xilofono (dal greco ξύλον - xylon, "legno" e φωνή - phone, "suono"), o silofono, è uno strumento musicale a percussione.

La versione moderna dello xilofono è costituita da due file di barrette di legno disposte come la tastiera di un pianoforte, ovvero con le note naturali nella fila inferiore e quelle alterate nella fila superiore (in passato era dotato di una sola fila).

Al di sotto delle barrette, in corrispondenza di ciascuna di esse, vi sono dei tubi aperti che fanno da cassa di risonanza, amplificandone il suono. L'altezza delle note dipende dalla lunghezza delle barrette: più sono lunghe e più il loro suono è grave e viceversa.

 

Risultati immagini per xilofono

Login

Login

Calendario

Meteo

giweather joomla module

Visitatori

Abbiamo 16 visitatori e nessun utente online