Dal Corriere Adriatico del 23/11/2010

 I musicisti intonano Pelago dalle 4,30

 L’inno della banda sveglia pure il sindaco

 

 

 

 

Fabriano Sulla scia di una antica tradizione anche ieri, festa di Santa Cecilia, patrona dei musicisti, la banda Città di Fabriano a partire dalle ore 4 e 30 della notte ha suonato per le vie di Fabriano “Pelago”, la sua marcia simbolo e colonna sonora della decennale tradizione che da sempre accompagna il Corpo bandistico cittadino.

Guidata dal presidente Francesco Mezzanotte, il complesso bandistico prima di concludere il suo tour di quasi dieci ore portandosi alla scuola “Marco Polo”, che annovera una sezione musicale, ha fatto visita alla nuova sede comunale - negli uffici ricavati nel complesso edilizio che prima del sisma ospitava la scuola elementare Allegretto di Nuzio - dove è stata ricevuta dal sindaco Roberto Sorci e dall’assessore alla cultura, Sonia Ruggeri.

La banda Città di Fabriano, che è composta di una cinquantina di elementi molti dei quali molto giovani, dopo aver “svegliato” il sindaco, come da tradizione, all’inizio del suo peregrinare ha poi preso parte alle ore 7 in punto ad una classica e ricca colazione tipicamente fabrianese - salumi, frittata alla mentuccia e via dicendo - che Romualdo Bartolini è solito offrire a musicisti ed amici nella sua trattoria.

 


Nel giorno di Santa Cecilia l'imperativo è DIVERTIRSI:

Quest'anno la nostra festa è partita con la messa tradizionale e seguita poi dal pranzo ufficiale di Dom 21, che vede la presenza di parenti, amici e musicanti contornato da uno scenario di giochi a premi, brindisi di rito e tanta allegria!!!

 

Ma è subito dopo che è cominciata la parte migliore:

Un gruppo di ragazzi, proprio per l'occasione, ha realizzato un gioco da tavola di nome "bandopoli", una sorta di gioco dell'oca basato sui singoli musicanti e le loro "disavventure", che ha tenuto impegnato i giocatori gran parte della nottata nell'attesa della grande suonata!!!

Dalle 4:30 in poi la festa si è estesa a tutta la popolazione fabrianese, suonando per le vie della città.

 

I musicanti hanno svegliato personaggi illustri quali il sindaco e parroci, allietato la giornata ai nostri studenti compresi i più piccini, portato allegria nella casa di riposo di Santa Caterina, infine sfilato per le più vie possibili salutando così commercianti ed abitanti!!!!

 

Quest'anno nel repertorio mattutino è stato aggiunto un' arrangiamento della canzone WAKA WAKA fatto da Paolo Cofani, che ha fatto ballare nelle scuole i ragazzi, ripercorrendo così le note del tormentone estivo!

 

 La banda vive come un "Natale" tale giornata e questa tradizione tutta fabrianese, con lo spirito e l'aiuto delle giovani leve, sembra destinato a durare per molto tempo.

 

Buona Santa Cecilia a tutti

 

 

Login

Login

Calendario

Meteo

giweather joomla module

Visitatori

Abbiamo 3 visitatori e nessun utente online